Laboratorio teatrale “La ginnastica dello spirito”

Progetto “La Ginnastica dello Spirito” – tredicesima edizione
Laboratorio teatrale

finalizzato alla messa in scena della commedia “Le Allegre Comari di Windsor” di W. Shakespeare

DESTINATARI: ALUNNI DEL LICEO CEVOLANI
DI CENTO

Partecipazione completamente gratuita

Periodo: ottobre 2022 – maggio 2023

Luogo: Auditorium Pandurera – via XXV Aprile 11
Cento (Fe)

Il progetto: la Ginnastica dello Spirito è giunto ormai al suo tredicesimo anno di realizzazione e ha visto centinaia di ragazzi avvicinarsi al teatro e calcare il palcoscenico sotto la guida del regista Massimo Bagliani e il coordinamento del Prof. Claudio Ricci. Gli alunni del Liceo Cevolani potranno quindi anche quest’anno cimentarsi con un importante testo letterario ricoprendo il ruolo di attori e di coro scenico. Quest’anno il progetto vanterà anche la partecipazione degli alunni dell’Istituto F.lli Taddia (per la parte scenografica e grafica) e dell’Istituto ISIT Bassi-Burgatti (per gli aspetti tecnici dello spettacolo audio, luci e video)

La trama: Sir John Falstaff, trovandosi senza denaro, decide di corteggiare due donne ricche e sposate, la signora Ford e la signora Page, inviando loro due lettere d’amore identiche, con l’obiettivo di ottenere il denaro posseduto dalle due. Il signor Ford è molto geloso e ha paura che la moglie possa tradirlo, mentre in casa Page, i due coniugi non trovano un accordo sullo sposo da accordare a loro figlia Anne. Il signor Page, infatti, vuole che la figlia si sposi con Slender, mentre la signora Page preferisce il dottor Cajus. In realtà, Anne è innamorata di un terzo uomo, il giovane Fantom. Le due donne, nel frattempo, ricevono le lettere di Falstaff e, scoprendo che sono identiche, decidono di dare una lezione all’uomo. La signora Ford e la signora Page, invitano Falstaff a casa loro quando non sono presenti i rispettivi mariti. Successivamente, anche il signor Ford si reca da Falstaff sotto travestimento: fingendo di chiamarsi Brook e di essere innamorato della signora Ford, chiede a Falstaff di aiutarlo a conquistarla. Falstaff, dietro lauto compenso, promette di conquistare la donna e di cedergliela.
Durante il primo appuntamento tra Falstaff e la signora Ford, arriva il marito con alcuni amici; la signora Ford, così, fa nascondere Falstaff nella cesta dei panni sporchi che poi viene gettata nel Tamigi con lui dentro. Al secondo appuntamento, sempre all’arrivo del signor Ford, la signora Ford fa vestire Falstaff da donna, ma finisce preso a botte. A questo punto, la signora Ford e la signora Page spiegano tutto quanto ai mariti e insieme programmano la terza vendetta a Falstaff. L’uomo viene invitato a vestirsi da cacciatore per un incontro cittadino nella foresta di Windsor. La signora Page, Anne e alcuni bambini si travestono da folletti per tormentare Falstaff. Nel frattempo, i pretendenti di Anne, Slender

e Cajus, sono invitati dai genitori di lei a rapire la ragazza; Anne, tuttavia, avverte Fenton che, ingannando entrambe i genitori, lui riuscirà a sposarla. Appena i folletti si scatenano contro Falstaff, Slender, Cajus e Fenton rapiscono quelle che pensano essere Anne, la loro futura moglie. Alla fine, i folletti rivelano la loro identità a Falstaff, che è imbarazzato ma ammette di essersi meritato quel trattamento. Slender e Cajus, invece, si accorgono di essere stati ingannati, in quanto Anne è stata sostituita da due ragazzi in abiti femminili – tra l’altro Cajus ha veramente sposato il ragazzo a lui toccato – mentre la vera Anne si è nel frattempo sposata con Fenton. La commedia si conclude quindi con i festeggiamenti del matrimonio, a cui anche Falstaff viene invitato.

I ragazzi partecipanti al progetto avranno modo di conoscere e avere un momento di confronto con il magistrale attore Edoardo Siravo che porterà sul palco della Pandurera nella primavera 2023 lo spettacolo Falstaff e le Allegre comari di Windsor. Potranno inoltre partecipare gratuitamente allo spettacolo teatrale serale.

Referente: Catia Zaccaria – Tel 051.6843112 – didattica@fondazioneteatroborgatti.it

Per aderire al progetto compilare il modulo