News e altre attività della Fondazione

UAC

UAC<Corsi in partenza novembre 2017


…da LUNEDI’ 20 NOVEMBRE…
“Personalizza il tuo Natale con l’arte della decorazione”
in collaborazione con Anaphalis Flower, Wedding e Style Design
Docente del corso: Francesca Faella
Quando: lunedì 20/27 novembre 2017 e lunedì 4 dicembre – ore 20.30
costo di partecipazione: € 160

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE ANCHE AI SINGOLI INCONTRI!!!!

20 novembre: la candela natalizia (lunedì 20 novembre 2017)
Durante la prima serata di prenderà dimestichezza con la manualita’ e si realizzerà il decoro di due candele
di cera, uno avorio e l’altro rosso. Quello avorio sara’ in versione shabby chic per cui sara’ romantico con
pizzi e perle; il moccolo rosso invece sara’ decorato con foglie, fettine di mela ed altri particolari.
27 novembre: decora il tuo albero (lunedì 27 novembre 2017)
Nel corso della seconda serata saranno realizzati 3 decori per l’albero di Natale, uno sara’ per quelli che
amano il country, uno per lo stile shabby ed uno moderno minimal.
5 dicembre: il centrotavola (lunedì 4 dicembre 2017)
Nella terza e ultima serata si realizzerà un bellissimo centrotavola natalizio con candela, rose rosse o
bianche, pigne, cannella, abete norvegese, meline rosse, ecc..
Ciascun partecipante dovrà indicare la preferenza di colore per portare a casa il proprio centrotavola
ideale.
Tutto il materiale sarà fornito direttamente da Anaphalis e al termine di ciascun incontro i partecipanti
porteranno a casa gli elaborati .
Importante: portare forbici normali e forbici da vite ad ogni incontro.

 

…da LUNEDi’ 13 NOVEMBRE
“Teatro. Pratica d’incontro e d’attenzione”
Docente del corso: Marco Cantori (Teatro Perdavvero)
Destinatari del corso: adulti
Quando: lunedì sera dalle 20.30 alle 22.30 (10 incontri + prove e spettacolo finale)
costo di partecipazione: € 120

Questo corso di teatro è una pratica di relazione: relazione con sé, con lo spazio e con gli altri; un’esperienza
aperta a persone adulte di tutte le età che abbiano voglia di mettersi in gioco.
L’accento sarà posto sulla creazione di un gruppo accogliente che sappia ricevere i contributi creativi dei
diversi partecipanti. Ciò ci permetterà di “osare” in un ambiente che non ci giudicherà, procedendo passo
dopo passo nel rispetto delle differenti sensibilità: ci concederemo la possibilità di giocare. La finzione del
teatro sarà dunque il terreno in cui esploreremo altre angolazioni dello stare insieme e dell’Essere.
Faremo questo servendoci degli strumenti del Teatro che diventeranno il pretesto per la ricerca, la conoscenza
degli altri ed il divertimento.
Il corso si concluderà con una dimostrazione aperta al pubblico.
OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE:
stimolare la relazione fra i partecipanti; costituire un gruppo coeso
che divenga ambiente favorevole alla “messa in gioco” dei partecipanti; sviluppare l’attenzione su di sé;
sperimentare le basi dell’azione teatrale in un contesto piacevole e divertente; stimolare la fantasia e la
creatività rispetto ad una data tematica; sostenere lo sguardo degli altri e l’incontro con il pubblico.
PROGRAMMA DETTAGLIATO:
1. Le dimensioni del teatro:
a) lo spazio;
b) il ritmo.
2. Il sentire:
a) sé stessi;
b) il gruppo.
3. La presenza:
a) il cerchio neutro;
b) i 7 livelli di energia.
4. La voce:
a) i suoni che ho dentro;
b) il coro.
5.Verso il testo:
a) il vuoto prima del dire;
b) la freccia del dire;
c) come canta il testo?
6. Incontro con il pubblico: dimostrazione aperta.
Preparazione della messa in scena da presentare al pubblico.

 

…da GIOVEDI’ 9 NOVEMBRE
“TEATRO. RAPPORTI DI COPPIA (livello intermedio)”
Docente del corso: Marco Cantori (Teatro Perdavvero)
Destinatari del corso: adulti che abbiano già frequentato il primo anno di
“Teatro. Pratica d’incontro e di relazione”
Quando: giovedì dalle 20.30 alle 22.30 (16 incontri + prove e spettacolo finale)
costo di partecipazione: € 160

Questo percorso indaga la relazione fra coppie di personaggi.
Partendo dall’incontro scenico, si definiranno gli elementi che caratterizzano un rapporto teatrale, ovvero i
legami che tengono unite due presenze diverse in uno stesso universo.
Mentre l’anno scorso ci siamo occupati del personaggio, inteso come unico abitante d’uno spazio fatto a
sua misura, in cui “l’altro da sé” era costituito unicamente dal ruolo del pubblico; qui sperimenteremo le
dinamiche della convivenza tra due personaggi, che si definiranno reciprocamente nella loro frequentazione,
all’interno di un sistema fintamente esclusivo e chiuso al pubblico.
OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE:
creare relazioni sceniche tra personaggi che saranno la base di drammaturgie di coppia;
investigare le relazioni emotive, ritmiche, spaziali e di potere fra due personaggi;
mettere in relazione i diversi partecipanti in un ambito di condivisione e mutuo sostegno che permetta di
dar vita ad uno spettacolo finale, espressione delle singole individualità e del lavoro in gruppo.
PROGRAMMA DETTAGLIATO:
1. Coppie e ideal tipi: la preda e il cacciatore
2. L’identità del personaggio nella relazione
3. Esser visti senza vedere: per un pubblico che non c’è
4. Sintonia e contrasto
5. Poliritmie teatrali
6. L’attesa dell’altro
7. Spazi di relazione e spazi di solitudine
7. Preparazione dello spettacolo finale

…da MERCOLEDI’ 29 NOVEMBRE

IL CORPO CHE RESPIRA
in collaborazione con Officina16
Docente del corso: Francesca Ferlinghetti (d.ssa in scienze motorie, educatrice posturale)
Quando: mercoledì 29 novembre – 6 dicembre 2017 – dalle 20.30 alle 22
costo di partecipazione: € 30
Educazione posturale: postura corretta nelle attività quotidiane (29 novembre 2017)
Come educare il proprio corpo all’ascolto, non fermandosi davanti al dolore che a volte esso provoca, ma
imparando a gestirlo in modo cognitivo-comportamentale. La postura di un individuo è frutto del proprio
vissuto e nella società attuale è determinata spesso da stress quotidiano, traumi fisici ed emotivi, po- sture professionali scorrette ripetute e mantenute nel tempo.
Quindi, come fare? Impariamo che con una
corretta postura possiamo migliorare e prevenire tutti gli squilibri del nostro corpo.

training autogeno e le diverse tecniche di respirazione (6 dicembre 2017)
Il ruolo della respirazione della vita quotidiana e nel training autogeno può favorire uno stato di benessere e
di rilassamento in ogni individuo, senza bisogno di nessun ausilio al di fuori di noi stessi e del nostro corpo.
la respirazione è influenzata in parte da ritmo ed ampiezza dei nostri stati emotivi; con il training autogeno
e le diverse tecniche di respiro cerchiamo un rilassamento muscolare e viscersale e la concentrazione in noi
stessi. In questo modo cerchiamo di combattere lo stress quotidiano, le tensioni muscolari e psichiche, la
mancanza di energia, l’ansia e le somatizzazioni organiche. Esistono diverse tecniche respiratorie per accompagnare
noi stessi ad uno stato di benessere e di salute psicofisca: impariamo a metterle in pratica.
Ringrazieremo il nostro corpo ogni giorno per l’energia che ci donerà!

 

da MARTEDI’ 21 NOVEMBRE…
APPUNTAMENTO CON LA SALUTE 
in collaborazione con Equipe medica (dir. sanitario Dott. Valerio Orlandi)
Docenti del corso: Wesam Abdel Fattah – Alberto Falchetti – Valerio Orlandi
Andrea Passerini – Laura Mandrioli
Quando: martedi 21 novembre 2017, lunedi 22 gennaio, giovedi 15 marzo 2018 – ore 18.30
costo di partecipazione: € 40

Il benessere delle gambe. Come preservarne la salute (martedi 21 novembre 2017)
È importante conoscere le malattie vascolari, quelle che coinvolgono le vene, le arterie e il microcircolo,
e partecipare attivamente alla loro prevenzione. Queste malattie colpiscono quasi ogni famiglia e rappresentano
un problema sociale di grande rilievo. In presenza di una storia familiare di vene varicose o
di trombosi venosa profonda è consigliabile in soggetti di qualsiasi età anche asintomatici uno studio
mediante ecocolordoppler della circolazione venosa degli arti inferiori. In caso di disturbi quali senso di
pesantezza alle gambe, presenza di gonfiore alle caviglie, presenza di capillari o vene varicose l’esame
permette di riconoscere la presenza di una insufficienza del circolo superficiale o profondo per poter instaurare
un trattamento preventivo ed evitare l’evolversi della malattia e delle sue conseguenze estetiche
e funzionali.
Relatore dott. Wesam Abdel Fattah – specialista in Chirurgia Vascolare – PhD in Fisiopatologia Chirurgica
e Cardio Toraco Vascolare

Sono forti le tue ossa? (lunedì 22 gennaio 2018)
Per la salute delle ossa: calcio e vitamina D. Come assumere il calcio e la vitamina D? Quando è necessario
integrarli? Quali sono i fattori che determinano la carenza di vitamina D? Quando fare il dosaggio ematico?
La supplementazione di vitamina D va fatta da sola o associata al calcio? Tutte le domande che vorresti
porre sulla salute delle tue ossa.
Relatore dott. Alberto Falchetti – specialista in Endocrinologia e in Genetica Medica – Master di II
livello in “Malattie del Metabolismo minerale” responsabile dell’ambulatorio di Endocrinologia Equipe
Medica

Postura corretta e Pavimento Pelvico (giovedi 15 marzo 2018)
Hai dolore lombare? Soffri di prolasso o di incontinenza? Rinforziamo allora gli addominali profondi.
Il pavimento pelvico agisce attraverso le catene muscolari per cui una sua insufficienza muscolare può
creare squilibri posturali e dolori in zone anche lontane, come le lombalgie. Comprendiamo insieme quali
sono i sintomi e i rimedi per quanto riguarda la riabilitazione. Gli esercizi di rieducazione posturale – Core
Stability e Rieducazione del Pavimento Pelvico – possono offrire una soluzione efficace per alleviare i
sintomi e riacquistare l’equilibrio e il controllo del corpo.
Relatori dott. Valerio Orlandi – specialista in Ortopedia e Fisiochinesiterapia Ortopedica – Esperto in
Osteopatia e Posturologia; dott. Andrea Passerini – Esperto in Osteopatia – Master di I livello in Posturologia;
Ft Laura Mandrioli – Fisioterapista – Master di Riabilitazione Perineale