Mind Juggler
con Francesco Tesei

Cabaret e dintorni

martedì 15 gennaio 2019 – ore 21
Centro Pandurera

Marangoni spettacolo presenta

FRANCESCO TESEI in

MIND JUGGLER

di Francesco Tesei

Secondo Milton Erickson “ognuno di noi è molto più di ciò che pensa di essere, e sa molto più di ciò che pensa di sapere”. Partendo da questa semplice affermazione, che suggerisce l’idea che la mente umana abbia risorse e potenzialità straordinarie, Francesco Tesei trasforma le più moderne ed efficaci tecniche di comunicazione subliminale, di mentalismo e di illusionismo psicologico, e attrvaerso di esse invita ad attingere dalle risorse “magiche” dell’inconscio, e ad esplorare insieme a lui mondi affascinanti, misteriosi e in continua evoluzione: i mondi della mente e della comunicazione.
Nel suo spettacolo il pubblico non è semplice spettatore, ma diventa il vero protagonista, giocando insieme a Francesco con i cinque sensi, con il pensiero, con la percezione, l’immaginazione e la comunicazione.
Francesco Tesei, come un vero e proprio “Giocoliere della mente” (da cui il titolo dello show: Mind Juggler), compie “evoluzioni ed acrobazie” con ciò che comunemente riteniamo una delle cose più intime e personali, i nostri pensieri, per poi confondere sensi e percezioni, sfiorando in maniera provocatoria temi eterni e comuni ad ogni uomo. “Cosa so di me stesso?” Quanto sono libero? Cosa mi lega agli altri? Che è la Realtà?.

CENNI BIOGRAFICI
Musicista, artista, illusionista, regista e grafico, Francesco Tesei comincia molto presto a lavorare nel campo delle arti visive. A 21 anni viene ingaggiato da una delle compagnie di crociere leader in Europa ed è, con il suo one-man show, l’artista più giovane dell’intera compagnia. Dal 1991 lavora in tutto il mondo, visitando con il suo spettacolo oltre 30 paesi, per poi riavvicinarsi ai
canali “ufficiali” della magia italiana aggiudicandosi premi e trofei in vari concorsi e manifestazioni nazionali con le sue performance di illusionismo.
Parallelamente alle sue esibizioni teatrali, dal 2003 comincia a collaborare con altri artisti, realizzando progetti come consulente creativo e regista.
A partire dal 2005 abbandona l’illusionismo di stampo classico per cominciare ad esplorare forme più “intime” di spettacolo. Approfondisce i suoi studi di “psicologia applicata all’entertainment”,
intraprendendo un percorso di formazione che comincia dalla Programmazione Neuro Linguistica (presso la NLP Italy) e prosegue presso il Milton Erickson Institute di Torino, collegato alla Milton Erickson Foundation.
Grazie al DVD “Mind Juggling” e alle sue apparizioni televisive, nel 2009 viene definito nelle pagine di “La magia della Mente” di Mariano Tomatis (libro che racconta la storia del mentalismo mondiale dal 1700 ad oggi) come uno dei mentalisti contemporanei più promettenti d’Italia. Nel 2009 il suo tour teatrale e il DVD attirano la stampa nazionale, che comincia ad interessarsi del suo
lavoro e nel 2010 è ospite della trasmissione televisiva “Mistero” su Italia 1, dove viene introdotto al grande pubblico come “il mentalista più importante d’Italia”.
Nel 2011 è ospite di Paolo Bonolis come esperto di comunicazione per il programma Il Senso della vita (Canale 5), porta il suo show nei teatri di numerose città italiane, tra cui il teatro Derby di Milano e l’Ariston di Sanremo, e viene chiamato a chiudere la VIII edizione del Festival della Mente di Sarzana, con due spettacoli che realizzano un doppio sold-out. Francesco è il mentalista riconosciuto ufficialmente nel sito web italiano www.thementalist-italia.com, relativo all’omonima serie tv americana in onda su Sky e Italia 1.
Nel 2012 il nuovo tour porta Mind Juggler nei migliori teatri d’Italia, tra cui il Nazionale di Milano, il Puccini di Firenze, ancora l’Ariston di Sanremo, il Brancaccio di Roma, il Bellini di Napoli, il PalaGeox di Padova, il Duse di Bologna e il Politeama di Genova. L’edizione Italiana del Magazine Vanity Fair lo descrive come “Il più grande mentalista d’Italia”, e ad Ottobre la casa editrice Rizzoli pubblica il suo primo libro, “Il potere è nella mente”. Nel 2013 Francesco entra a far parte del cast artistico di SKY, con un progetto interamente dedicato alla sua figura e al mentalismo contemporaneo: durante l’estate vengono trasmesse le “pillole di mentalismo” e in autunno vanno in onda in anteprima tre puntate della stagione completa de “Il Mentalista”, la cui stagione
completa, 12 puntate in prima serata su SKY UNO HD, viene trasmessa tra Gennaio e Maggio 2014. Nell’Aprile 2014 è invitato a partecipare al primo “Think Tank” italiano del Dipartimento di Scienza della Performance di S.T.C. Change Strategies, che si propone di radunare le migliori competenze italiane della Scienza della Performance, con l’obiettivo di mettere apertamente a confronto rinomati ed indiscussi esperti. Questa collaborazione con il Centro di Terapia Strategica Breve del Dr. Giorgio Nardone prosegue culminando pochi mesi più tardi, in occasione del 2° convegno mondiale del Brief Strategic and Systemic Therapy World Network, un evento che raccoglie e presenta i lavori di 50 tra i più illustri esperti del mondo della comunicazione in tutte le sue applicazioni, davanti ad un pubblico internazionale di psicologi, psichiatri e psicoterapeuti, nella splendida cornice del palazzo dei congressi di Villa Vittoria, a Firenze.
Durante l’anno partecipa a vari talk show di RAI e Mediaset, ospite di Linus, Fabio Volo, Federica Panicucci, e tanti altri conduttori televisivi.
Oggi Francesco si divide tra apparizioni televisive, spettacoli a teatro con il suo show e interventi sul versante della comunicazione e della formazione.
Vive a Forlì con la sua compagna Nicole e due topi da laboratorio a cui sta insegnando a giocare a scacchi…