Madame Butterfly

Fondazione Teatro “G. Borgatti”, Teatro Consorziale di Budrio,
Associazione Ritorno all’Opera, Associazione Luìs Mariano

Madame Butterfly

Prova generale pomeridiana

Opera in tre atti di Giacomo Puccini, Libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa
Orchestra Rossini di Pesaro – Direttore M° Aldo Salvagno
Scene del Teatro Borgatti di Cento – Regia Giovanni Dispenza

Madame-ButterflyVenerdì 21 Febbraio 2014 – ore 14.30

Luogo: Auditorium del Centro Pandurera – Via XXV Aprile 11, Cento (Fe)

Destinatari: SCUOLA SECONDARIA di I e II grado

Tipologia della spettacolo: opera lirica in tre atti

Trama: durante il soggiorno a Nagasaki, Pinkerton, Ufficiale della Marina Americana (tenore), sposa la geisha quindicenne Cio-cio-san (soprano). Il matrimonio per l’americano è solo un gioco, fatto per vanità e spirito d’avventura, diversamente da Butterfly, la quale si è innamorata di lui tanto da rinnegare fede e famiglia. Poco dopo l’Ufficiale ritorna in America e non manda più sue notizie per tre anni. Butterfly però, forte di un amore ardente e tenace, aspetta il suo ritorno “con sicura fede” e, pur struggendosi nella lunga attesa accanto al bimbo nato dal breve matrimonio, continua a ripetere a tutti la sua incrollabile fiducia nel ritorno dell’amato, rifiutando le proposte dei pretendenti e trascorrendo la vita quasi in miseria, aiutata dalla fedele Suzuki. Per toglierle ogni illusione, il Console Sharpless (baritono) si reca da Butterfly per leggerle la lettera ricevuta da Pinkerton in cui egli annuncia il suo ritorno con la moglie americana Kate. La lettura però è continuamente interrotta da Cio-cio-san che, ingenuamente, crede che il marito torni da lei. All’improvviso un colpo di cannone annuncia l’arrivo di una nave da guerra nel porto: è la nave di Pinkerton. Purtroppo le cose si rivelano presto ben diverse da come Butterfly sperava: Pinkerton e la moglie sono tornati per portare il bambino via con loro. Di fronte all’evidenza dei fatti Butterfly comprende che la sua grande illusione è svanita del tutto. In silenzio, senza clamore, dopo aver abbracciato disperatamente il figlio, si conficca un pugnale nel petto facendo Harakiri. Quando Pinkerton, sconvolto dal rimorso, entrerà nella casa di Butterfly per chiederle perdono, sarà troppo tardi: la piccola geisha ha terminato di soffrire.

Durata: 150 minuti circa.

Costo di partecipazione: € 5,00 ad alunno. Sono previste gratuità per tutti gli insegnanti accompagnatori.

Modalità di pagamento: il giorno stesso dello spettacolo presso la biglietteria del Centro Pandurera. Si prega ciascun insegnante di raccogliere tutte le quote della propria classe in busta chiusa recante nome della scuola, classe, sezione, numero di alunni presenti e importo totale.


Referente: Catia Zaccaria – Fondazione Teatro G.Borgatti
Tel 051.6843112 – Fax 051 6843120
catia.z@fondazioneteatroborgatti.it

 

word-iconScarica la Scheda di Adesione